Rito Ambrosiano

Venerdì - 05 Gennaio 2018

Tempo di Natale

Prima Lettura

Tt 3, 3-7: 3 Anche noi un tempo eravamo insensati, disobbedienti, corrotti, schiavi di ogni sorta di passioni e di piaceri, vivendo nella malvagità e nell’invidia, odiosi e odiandoci a vicenda.  4 Ma quando apparvero la bontà di Dio, salvatore nostro, e il suo amore per gli uomini,  5 egli ci ha salvati, non per opere giuste da noi compiute, ma per la sua misericordia, con un’acqua che rigenera e rinnova nello Spirito Santo,  6 che Dio ha effuso su di noi in abbondanza per mezzo di Gesù Cristo, salvatore nostro,  7 affinché, giustificati per la sua grazia, diventassimo, nella speranza, eredi della vita eterna.  

Vangelo

Gv 1, 29-34: 29 Il giorno dopo, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! 30 Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. 31 Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele».  32 Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. 33 Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. 34 E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».  

Lectio unificata